Impariamo a conoscere noi stessi.?

È difficile? Si! Impossibile? No! Puoi scegliere di rappresentare sul palcoscenico della tua vita, chi e cosa essere. Io ho scelto di essere me stesso perché è bellissimo guardarsi allo specchio e riconoscersi sempre. Ricordati, le cose che, agli occhi degli altri, ci rendono diversi sono le stesse cose che ci rendono ciò che siamo.Continua a leggere “Impariamo a conoscere noi stessi.?”

Uscite dai vostri confini e viaggiate ✈️🚞🚗🏍

Il viaggiare è un gran bravo insegnante! Viaggiate che sennò poi diventate razzisti e finite per credere che la vostra pelle è l’unica ad avere ragione, che la vostra lingua è la più romantica e che siete stati i primi ad essere i primi viaggiate che se non viaggiate poi non vi si fortificano iContinua a leggere “Uscite dai vostri confini e viaggiate ✈️🚞🚗🏍”

Sensitività ed empatia

Una brevissima riflessione Sono così, sai, le persone sensitive. Sentono il doppio, sentono prima. Perché, esattamente un passo avanti al loro corpo, cammina la loro anima. Seguimi su Instagram:@paolo_bran_veneziani

Said è morto. Said ha interrotto la sua vita.

Aveva vent’anni, solo vent’anni. Ora basta! Pubblico qui di seguito il testo integrale della lettera che Said Visin, il 20enne morto suicida a Nocera, aveva inviato ad alcuni amici e alla sua psicoterapeuta nel gennaio 2019. Riflessioni sulla sofferenza per i piccoli grandi gesti di discriminazione che sentiva ogni giorno su di sé. La missivaContinua a leggere “Said è morto. Said ha interrotto la sua vita.”

Interconnessi

Se non sei parte della società nella quale vivi e non ti schieri con tutti i mezzi che hai a favore di chi è più debole, proprio non puoi considerarti un essere umano. Siamo tutti interconnessi, sempre e comunque. È così’!

Si legge catcalling, si chiama molestia

In questi ultimi giorni è ritornato in voga più che mai il dibattito sul triste fenomeno del catcalling. Questa esplosione di interesse generale al tema è partita dalle stories su Instagram di Damiano Er Faina, il quale con nonchalance si è espresso con entusiasmo a favore del catcalling, sostenendo che non ci fosse alcun problemaContinua a leggere “Si legge catcalling, si chiama molestia”

Città vuote 😢

A pochi giorni dal passaggio da zona arancione a zona rossa la mia città ascolta il suono di un silenzio che, molto probabilmente è più rumoroso del rumore stesso. Prendiamo coscienza che le nostre piazze, le nostre vie, i viali, i parchi, i negozi, i musei, i teatri hanno bisogno del nostro massimo senso civicoContinua a leggere “Città vuote 😢”

Macerie e resti, ma c’eri e resti!

Cammino, cammino… percorro gli itinerari della mente e mi capita di inciampare per strada, in un pezzo d’ansia gettato lì a casaccio….forse da me, forse da te. Il peccato più grande è non vivere….è quella prudenza che ci impedisce di rischiare. Evitiamo un dispiacere e perdiamo, per un soffio, la felicità. Che le nostre scelteContinua a leggere “Macerie e resti, ma c’eri e resti!”

Io me lo chiedo sai!

Volevo scriverti, non per sapere come stai tu, ma per sapere come si sta senza di me. Io non sono mai stato senza di me e quindi non lo so. Vorrei sapere cosa si prova a non avere me che mi preoccupo di sapere se va tutto bene, a non sentirmi ridere, a non sentirmiContinua a leggere “Io me lo chiedo sai!”

Io voglio sapere….

Non mi interessa cosa fai per vivere, voglio sapere per cosa sospiri e se rischi il tutto per trovare i sogni del tuo cuore. Non mi interessa quanti anni hai, voglio sapere se ancora vuoi rischiare di sembrare stupido per l’amore, per i sogni, per l’avventura di essere vivo. Non voglio sapere che pianeti minaccianoContinua a leggere “Io voglio sapere….”