Ali per volare

Canzone per te HO FATTO UN SOGNO FORSE CONDIVISO CON TE, FORSE SOLO MIO, NON SEI MAI ANDATO DAVVERO VIA. TU MI HAI DATO LE ALI, LE ALI PER VOLARE ORA SEI UN ANGELO CHE VOLA IN ALTO MI HAI LASCIATO QUI SOLO SULLA TERRA A PIANGERE MA I RICORDI DI TE NON MORIRANNO MAIContinua a leggere “Ali per volare”

Said è morto. Said ha interrotto la sua vita.

Aveva vent’anni, solo vent’anni. Ora basta! Pubblico qui di seguito il testo integrale della lettera che Said Visin, il 20enne morto suicida a Nocera, aveva inviato ad alcuni amici e alla sua psicoterapeuta nel gennaio 2019. Riflessioni sulla sofferenza per i piccoli grandi gesti di discriminazione che sentiva ogni giorno su di sé. La missivaContinua a leggere “Said è morto. Said ha interrotto la sua vita.”

Il regno fatato dei Cristalli

La loro saggezza, i loro alchemici matrimoni! “Se potessi entrare per qualche istante nel regno dei cristalli. Mi vestirei con sobrietà al loro matrimonio, scivolerei dentro la clessidra insieme ai granelli di sabbia, imparerei dalla roccia a stare imperturbabile sotto il sole e la pioggia, ammirerei la luce del crisoprasio. Ma una cosa vorrei fareContinua a leggere “Il regno fatato dei Cristalli”

VIVI ORA, VIVI CON CONSAPEVOLEZZA

Vivere la vita nel Momento! È possibile! Goditi potere e bellezza della tua gioventù. Non ci pensare. Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite. Ma credimi tra vent’anni guarderai quelle tue vecchie foto. E in un modo che non puoi immaginare adesso. Quante possibilità avevi di fronte e che aspettoContinua a leggere “VIVI ORA, VIVI CON CONSAPEVOLEZZA”

La vita e i colpi che riceviamo ci rendono opere d’arte?

È il dolore che ci forgia? Come crescere e migliorare se stessi, attraverso le proprie sofferenze! Sono i colpi di martello che ci forgiano quali opere d’arte, paura, disillusione, tradimento, abbandono, traumi e violenze, solitudine ed emarginazione, cadute e ferite. Non mi pento dei momenti in cui ho sofferto, porto su di me le cicatriciContinua a leggere “La vita e i colpi che riceviamo ci rendono opere d’arte?”

Sconfiggere il tabù della morte

Un modo per vivere senza paura, una conquista che ci farà vivere più sereni. Della morte non si vuol parlare e si vive come se non si dovesse mai morire, cioè distraendosi dal pensiero della morte. Tutto ciò avvalora la tesi secondo la quale la morte nella nostra epoca è tabù (proibita e indicibile) edContinua a leggere “Sconfiggere il tabù della morte”

Città vuote 😢

A pochi giorni dal passaggio da zona arancione a zona rossa la mia città ascolta il suono di un silenzio che, molto probabilmente è più rumoroso del rumore stesso. Prendiamo coscienza che le nostre piazze, le nostre vie, i viali, i parchi, i negozi, i musei, i teatri hanno bisogno del nostro massimo senso civicoContinua a leggere “Città vuote 😢”

Macerie e resti, ma c’eri e resti!

Cammino, cammino… percorro gli itinerari della mente e mi capita di inciampare per strada, in un pezzo d’ansia gettato lì a casaccio….forse da me, forse da te. Il peccato più grande è non vivere….è quella prudenza che ci impedisce di rischiare. Evitiamo un dispiacere e perdiamo, per un soffio, la felicità. Che le nostre scelteContinua a leggere “Macerie e resti, ma c’eri e resti!”

Io me lo chiedo sai!

Volevo scriverti, non per sapere come stai tu, ma per sapere come si sta senza di me. Io non sono mai stato senza di me e quindi non lo so. Vorrei sapere cosa si prova a non avere me che mi preoccupo di sapere se va tutto bene, a non sentirmi ridere, a non sentirmiContinua a leggere “Io me lo chiedo sai!”