La genitorialità non è solo biologica!

Ieri guardavo un Talent e molto spesso, durante la trasmissione, il tema predominante era la genitorialità, quella biologica. – Io sono una madre- o ancora – tu non puoi capire, non sei genitore- Frasi, quest’ultime, anacronistiche e, in alcuni casi, anche offensive. Quasi che, chi non ha avuto figli biologici, sia una persona di serieContinua a leggere “La genitorialità non è solo biologica!”

Etica e morale

Due termini che non sono sinonimi Differenza tra Etica e Morale. Davanti a noi il semaforo diventa arancione. Vi è lo spazio per rallentare e fermare l’auto che stiamo guidando. Tre modi di essere, non solo di agire. 1. Acceleriamo e passiamo. La norma è molto chiara e consente di passare con il semaforo arancione soloContinua a leggere “Etica e morale”

L’empatia, spiegata in poche parole

Sono ipersensibile, tutto mi tocca, mi raggiunge, mi commuove, mi travolge, mi gonfia. Io ho male per me, per l’altro. Io sento. Sento gli odori, le anime, la tristezza. Io sento a fior di pelle, a fior di parole e di bellezza. Sono ipersensibile, pieno di poesia. Qualcosa balla in me. Sono scorticato, danneggiato, feritoContinua a leggere “L’empatia, spiegata in poche parole”

Una leggenda popolare dei nativi americani.

La saggezza degli antichi popoli La vita ci spinge costantemente a fare dei cambiamenti, a volte però è difficile trovare il coraggio per intraprendere una nuova strada o semplicemente che accettare che ci siano degli ostacoli da superare. Una leggenda popolare indiana, ci spiega come spiccare il volo. Schematizziamo tutto, facciamo i nostri piani, progettiContinua a leggere “Una leggenda popolare dei nativi americani.”

C’è un giudice chiamato Tempo che mette tutti in riga

Siamo tutti liberi di intraprendere le azioni che vogliamo, ma non siamo padroni delle conseguenze. Un gesto, una parola o una cattiva azione causano sempre un impatto più o meno percettibile e, anche se non ci pensiamo, il tempo è un giudice molto saggio. Non dà subito le sue sentenze, ma tende sempre a dareContinua a leggere “C’è un giudice chiamato Tempo che mette tutti in riga”

Il lupo bianco e il lupo nero

Secondo un’antica leggenda Cherokee, all’interno della nostra anima dimorano due lupi: un lupo bianco, gentile e dall’animo nobile e un lupo nero, violento e scontroso. Il lupo bianco ama l’armonia e lotta solo per difendere il proprio branco; il lupo nero, invece, è dominato dalla rabbia e dall’odio. Questi due lupi lottano tra di loroContinua a leggere “Il lupo bianco e il lupo nero”

Perche odiamo?

Oggi ne approfitto per rispondere ad una domanda posta da Diego Dalla Palma ( che comunque, so per certo, ha già formulato da tempo la sua risposta. Prendo spunto da una domanda posta da #diegodallapalma. La domanda verte sul perché la gente riversa odio sul prossimo. Premetto che per me Diego non è solo unoContinua a leggere “Perche odiamo?”

Ali per volare

Canzone per te HO FATTO UN SOGNO FORSE CONDIVISO CON TE, FORSE SOLO MIO, NON SEI MAI ANDATO DAVVERO VIA. TU MI HAI DATO LE ALI, LE ALI PER VOLARE ORA SEI UN ANGELO CHE VOLA IN ALTO MI HAI LASCIATO QUI SOLO SULLA TERRA A PIANGERE MA I RICORDI DI TE NON MORIRANNO MAIContinua a leggere “Ali per volare”

Said è morto. Said ha interrotto la sua vita.

Aveva vent’anni, solo vent’anni. Ora basta! Pubblico qui di seguito il testo integrale della lettera che Said Visin, il 20enne morto suicida a Nocera, aveva inviato ad alcuni amici e alla sua psicoterapeuta nel gennaio 2019. Riflessioni sulla sofferenza per i piccoli grandi gesti di discriminazione che sentiva ogni giorno su di sé. La missivaContinua a leggere “Said è morto. Said ha interrotto la sua vita.”

Il regno fatato dei Cristalli

La loro saggezza, i loro alchemici matrimoni! “Se potessi entrare per qualche istante nel regno dei cristalli. Mi vestirei con sobrietà al loro matrimonio, scivolerei dentro la clessidra insieme ai granelli di sabbia, imparerei dalla roccia a stare imperturbabile sotto il sole e la pioggia, ammirerei la luce del crisoprasio. Ma una cosa vorrei fareContinua a leggere “Il regno fatato dei Cristalli”