Assumiti la responsabilità della tua felicità!

Locus of Focus. Il tuo è interno o esterno?

Se l’ombrello si rompe mentre infuria un temporale, hai l’abitudine di prendertela con la cattiva sorte o riconosci che avresti dovuto comprarne uno nuovo, visto che le stecche avevano già dato chiari segnali di cedimento? E’ un esempio (banale) che può aiutarti a comprendere se sei un soggetto con un “locus of control” interno o esterno ovvero se hai l’abitudine di assumerti la responsabilità di quello che ti capita o meno. Per essere più precisi: il “locus of control” è il luogo (immaginario) dove si percepisce di avere il controllo degli eventi. Chi ce lo ha interno, tende a pensare che sia lui a controllare, gestire e determinare le cose (positive e negative) che gli capitano nella vita; chi ce lo ha esterno, tende invece a pensare che gli eventi siano imprevedibili e che dipendano da fattori che sfuggono al suo controllo. Ebbene, stando a quanto verificato dalla scienza, i soggetti con un “locus of control” interno sono quelli più propensi ad essere felici al lavoro e nella quotidianità, perché si sentono padroni delle loro vite, cercano di viverle al meglio e, in definitiva, si assumono la responsabilità della loro felicità.

Goditi i bei momenti

I nostri giorni, al lavoro come nella vita, non sono tutti piacevoli. Eppure i bei momenti esistono quindi, quando li troviamo, cerchiamo di apprezzarli come si deve”. E’ quanto suggerisce di fare la dottoressa Emiliana Simon-Thomas, ricercatrice alla University of California, Berkely. Che pure riconosce quanto sia difficile mantenere uno stato di felicità, specie quando si deve operare in un ambiente stressante e particolarmente competitivo. Dobbiamo imparare a dare il giusto valore ai bei momenti che sperimentiamo al lavoro o in famiglia e non convincersi che essi coincidano soltanto con i momenti di svago o di pura evasione. A farti star bene può essere anche un progetto portato a termine con successo, un riconoscimento da parte del capo, di un collega, di un famigliare, una chiacchierata stimolante durante la quale hai avuto l’opportunità di dire la tua o di difendere le tue idee. Per essere felici, occorre andare al di là delle apparenze e ripartire da tutto quello che ci procura benessere e appagamento.

Sforzati di guardare il bicchiere mezzo pieno e prova a pensare in prospettiva. Anche le situazioni sgradevoli possono insegnarti tanto e aprirti gli occhi su quello che vuoi realizzare o essere veramente. “Ho deciso di essere felice perché fa bene alla mia salute”, sosteneva Voltaire. Se non vuoi farlo perché non hai ancora imparato a volerti sufficientemente bene, fallo almeno per le tue coronarie.

SE SEI INTERESSATO A CONOSCERE LA MIA ATTIVITÀ DI LIFE & MASTER COACH VISITA LA MIA HOME PAGE:

https://paolobranveneziani.com/home-page/

SEGUIMI SUL MIO PROFILO INSTAGRAM:

https://www.instagram.com/paolo_bran_veneziani/

Pubblicato da paolobran

#Coach, #giornalista, #brandambassador, #attualità #notizie, #salute #benessere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: