Focalizzare: il potere della mente, come farlo? Perché è utile farlo?

I consigli del life e Mental Coach delle star

La potenza della focalizzazione è così efficace che può essere utilizzata per tagliare l’acciaio. Con una potenza più bassa di 800 Watt, appena sufficiente a riscaldare una stanza di medie dimensioni, una sorgente di luce può essere concentrata per formare un puntino di energia inferiore a 1 mm di diametro che contiene energia sufficiente per tagliare una lamiera con elevata precisione.

Si tratta di un esempio calzante per comprendere la potenza della focalizzazione. L’energia dispersa produce poco, se non nessun risultato, mentre l’energia focalizzata con molta precisione produrrà risultati sorprendenti e tangibili.

Un altro esempio, ci viene dato dalla natura e dalla potenza di una goccia d’acqua su una roccia che,ora dopo ora, giorno dopo giorno, anno dopo anno, arriva a bucare la roccia, mentre un’ondata di tonnellate di acqua versata di getto può tuttalpiù bagnare o spostare la stessa roccia!

Il termine “messa a fuoco” è fondamentale se usato per riferirsi alla semplice questione di tenere una sorta di attenzione non giudicante su qualcosa che è direttamente percepito come un obbiettivo da raggiungere.

La focalizzazione può essere utilizzata per chiarire ciò che si prova o ciò che realmente si vuole.

La focalizzazione determina il nostro futuro”.

Secondo Tony Robinson, che può essere citato come uno dei coach motivazionali, pionieri del concetto di focalizzazione sul come e su cosa ci si debba concentrare per padroneggiare al meglio gli stati d’animo e la loro gestione, anche e soprattutto per il raggiungimento dei nostri obbiettivi.

La “messa a fuoco” inizia nella nostra mente ma deve manifestarsi anche nel nostro comportamento. La “messa a fuoco” non è utile se viene sperimentata solo nella nostra mente, essa deve soprattutto esprimersi anche nelle nostre azioni.

In poche parole la nostra mente crea le azioni che poi usiamo per produrre il nostro futuro attraverso le nostre azioni.

Il nostro cervello elabora grandi quantità di informazioni.

Ogni momento esso riceve ed elabora circa 2 milioni di input sensoriali in forma di visioni, suoni, sensazioni tattili, sapori e odori e utilizza dei filtri per cancellare, distorcere o generalizzare l’input sensoriale in “archivi” che la mente può ritrovare.

Tutto ciò riporta alla PNL (Programmazione Neuro Linguistica) con la ferma consapevolezza che “La mappa non è il Territorio” o, in altre parole, ciò che vediamo non è la rappresentazione completa e obbiettiva di ciò che sta accadendo intorno a noi.

Si ottiene quello su cui ci si concentra e ci si focalizza.

Perché? Perché ci siamo abituati a condizionare il nostro cervello per cancellare, distorcere, generalizzare ma anche utilizzare i dati che continuamente riceve.

Pensiamo a questi punti chiave:

• Se si tenta di focalizzarsi su troppe cose si disperdono le energie e potenzialmente perderemo le opportunità che riteniamo più necessarie per noi.
• Se si rimane concentrati sulla cosa sbagliata si ottengono dei risultati sbagliati.

Sappiamo quanto sia inutile aspettarsi dei risultati diversi se fai le stesse cose e le fai nello stesso modo!

Se focalizzi la tua attenzione nel modo giusto essa concentrerà e farà “lavorare” l’energia specifica per creare i risultati che desideri!

E’ fondamentale saper focalizzare la nostra attenzione per creare la corretta messa a fuoco dei nostri obiettivi.

Ad esempio: Se ti concentri sulla malattia si tenderà a manifestare la malattia e ad attirarla, al contrario, se ti concentri sulla salute tenderai ad attrarre salute. Se ci si concentra sull’odio si tende a manifestare l’odio, se ci si concentra sulla felicità si tende ad essere felici.

Il pensiero è energia ed è uno strumento potente.

Su cosa ti concentri nella maggior parte del tempo? Su aspetti positivi o negativi?

Al fine di creare una maggiore focalizzazione dei nostri pensieri qui ci sono alcune cose che ti aiuteranno:

•Sii consapevole: Ora che conosci l’effetto della focalizzazione, guarda a te stesso ed ai tuoi risultati, verifica l’effetto e l’influenza che essi hanno avuto sulla tua vita.
• Sii grato: regolarmente (una volta al giorno o anche di più) tieni conto di tutte le cose in cui devi essere grato. Se vivi l’esperienza estenuante di una giornata impegnativa e non trovi nulla che ti invogli a provare gratitudine, spingi più avanti le tue barriere mentali e chiedi: “Se ci fosse qualcosa di cui essere grati, cosa sarebbe?”. Questo sposta la tua mente in uno stato di ricerca verso il meglio, verso qualcosa di positivo.

•Comincia pensando dalla fine”. Prenditi del tempo per pensare a quello che vorresti ottenere dalla vita. Scomponi i tuoi sogni in chiari e temporalmente misurabili obbiettivi che puoi utilizzare per allineare la tua attenzione.
• Riconosci tutto: è importante riconoscere tutto ciò che sta accadendo o è accaduto in passato. Tutte queste esperienze possono far si che il nostro cervello le cancelli, le modifichi o le generalizzi.
• Condiziona, da principio anche forzatamente, la tua mente verso gli obiettivi che desideri.

Ecco alcuni brevi suggerimenti:

✔️Scrivi i tuoi obiettivi;
✔️Rileggili o mettili in una zona dove puoi sempre vederli;
✔️Utilizza delle affermazioni o meglio gli “incantesimi” (la differenza tra un incantesimo e un’affermazione è che il primo aggiunge all’affermazione stessa il coinvolgimento emotivo) per ricordare a te stesso i comportamenti che vuoi adottare e gli obbiettivi che vuoi raggiungere.
✔️Prenditi del tempo per meditare sul risultato desiderato – visualizzalo, immaginalo come fosse già realizzato.

La focalizzazione deve considerare la variabile essenziale che riguarda il nostro uso del tempo. Tutti noi abbiamo 24 ore in un giorno, 365 giorni in un anno. Dovremmo misurare il nostro uso del tempo pianificandolo nella nostra mente, per affrontare alcune delle condizioni esterne di cui abbiamo bisogno per creare i presupposti per focalizzarci, questo aspetto determinerà la differenza tra priorità e urgenze.

✔️utilizzate un po’ del vostro tempo per meditare e “fare spazio” per focalizzare la vostra mente e pianificare le vostre azioni. Spegnete il telefono, non fatevi ossessionare dalla fobia delle e-mail o dei social network. Per un lasso di tempo che voi stessi deciderete, cercate un luogo tranquillo dove non sarete disturbati.
✔️Impostate il vostro tempo per alcuni compiti. Questo è particolarmente importante se i suddetti compiti o incombenze sono delle priorità, non siamo e non vogliamo diventare asceti o eremiti, semmai è vero il contrario.
✔️Concentrati, se puoi, su una sola cosa alla volta o almeno prova ad allenare la mente nel tentativo di poterlo fare in futuro.
• Focalizzati ora! La nostra mente e il nostro corpo devono essere allineati, vigili e pronti a quello che stai facendo e alle energie che stai muovendo adesso, non certo su quello che è successo ieri, ne quello che accadrà domani, ma solo nella direzione che ormai tutti definiamo il “qui ed ora”!

Trasforma la tua vita adesso! Imposta un obiettivo, dargli una direzione e realizza i tuoi desideri! Perché nessun uomo può essere veramente libero finché non saprà ciò che vuole o non conoscerà quale è il compito assegnatoli dalla vita.

Parlano di me:

SE SEI INTERESSATO A CONOSCERE LA MIA ATTIVITÀ DI LIFE & MASTER COACH VISITA LA MIA HOME PAGE:

https://paolobranveneziani.com/home-page/

SEGUIMI SUL MIO PROFILO INSTAGRAM:

https://www.instagram.com/paolo_bran_veneziani/

Pubblicato da paolobran

#Coach, #giornalista, #brandambassador, #attualità #notizie, #salute #benessere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: