Nell’ultimo ventennio è in netto calo il quoziente intellettivo.

Conseguenze e soluzioni

Il quoziente d’intelligenza medio della popolazione mondiale, che dal dopoguerra agli anni 2000 era aumentato, nell’ultimo ventennio è invece in diminuzione…

È l’inversione dell’effetto Flynn.

Una delle cause potrebbe essere l’impoverimento del linguaggio.

Diversi studi dimostrano infatti la diminuzione della conoscenza lessicale e l’impoverimento della lingua.

La graduale scomparsa dei tempi verbali dà luogo a un pensiero quasi sempre al presente: incapace di proiezioni nel tempo.

La semplificazione dei tutorial, la scomparsa delle maiuscole e della punteggiatura sono esempi di “colpi mortali” alla precisione e alla varietà dell’espressione.

Meno parole e meno verbi coniugati implicano meno capacità di esprimere le emozioni/elaborare un pensiero.

Gli studi hanno dimostrato come parte della violenza derivi direttamente dall’incapacità di descrivere le proprie emozioni attraverso le parole.

Da quest’incapacità, deriva, come normale conseguenza, anche la poca capacità d’ascolto dell’altro.

I regimi totalitari, quelli dittatoriali, alcune religioni il sempre più imperante sovranismo, hanno spinto l’uomo verso una forma d’incapacità di ragionamento e riflessione. Senza ragionamento, senza la capacità di riflettere, di discernere con chiarezza e senso critico non esiste espressione di dissenso.

Senza parole, non c’è ragionamento”.

La cultura, quella espressa dall’arte, risveglia le sinapsi addormentate, riaccende il fuoco delle emozioni, ci spinge ad entrare più in profondità all’interno di noi stessi, risveglia la nostra intelligenza emotiva

Facciamo parlare, leggere, scrivere i nostri figli, i nostri studenti. Anche se sembra complicato.

Soprattutto se è complicato.

Perché in questo sforzo c’è la libertà.

Seguimi sul mio profilo Instagram:

https://www.instagram.com/paolo_bran_veneziani/

Pubblicato da paolobran

#Coach, #giornalista, #brandambassador, #attualità #notizie, #salute #benessere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: